itinerari culturali tra Italia e Finlandia 

Anche se Helsinki non ha mai avuto seri problemi di traffico, l’amministrazione locale promuove da tempo un’efficace politica di riduzione del traffico privato (tutte le statistiche sono disponibili sul sito del comune). Una tesi di laurea commissionata dall’azienda del trasporto pubblico locale HSL, e notata anche da testate come il Guardian e Fast Company, stilava un ambizioso piano per rendere le auto private superflue entro il 2025.

Siamo ancora lontani dagli scenari disegnati sulla carta, ma negli ultimi anni nella capitale finlandese sono diventati disponibili diversi servizi di car sharing e mobility (escludendo Uber, fuorilegge in Finlandia) che decisamente vanno in quella direzione.

CityCarClub

Aperto nel 1999, CityCarClub fu tra i pionieri del car sharing. Il modello è quello tradizionale: ci sono dei parcheggi dedicati sparsi per la città, le auto si prenotano online per un numero fisso di ore e per avere un’auto bisogna in genere prenotarla con almeno due ore di anticipo.
Le macchine si aprono tramite SMS o app, le chiavi sono nel cruscotto e il noleggio include benzina, assicurazione base e 20km. Alla fine del noleggio si restituisce la macchina nello stesso parcheggio o, pagando 10€ extra, in uno qualsiasi dei parcheggi dedicati.

L’iscrizione costa 50€ e sono offerti pacchetti mensili di ore (se si possiede un abbonamento HSL si può ottenere uno sconto del 25%). I costi orari del noleggio variano tra 10 e 20 €/ora a seconda del pacchetto mensile che si sceglie e il tipo di veicolo noleggiato, cui si devono aggiungere 4€ fissi per ogni noleggio, eventuali chilometri aggiuntivi, ecc.

Messo a confronto con gli altri servizi, CityCarClub ha la più alta quota di iscrizione, il servizio meno flessibile e il sistema di tariffe più complesso. Ma può essere conveniente se si ha bisogno spesso di spostarsi per appuntamenti fissi come hobby o simili. Il sito propone anche un confronto tra le spese del car sharing e il possesso di un’auto privata.

Drive Now

Drive Now nasce  nel 2011 a Monaco da una collaborazione tra BMW e Sixt, presente in molte città europee (inclusa Milano) e conta oltre 800000 iscritti e 5000 auto. In Finlandia è arrivata nel maggio del 2017 con 150 auto a Helsinki grazie alla banca OP, che recentemente investito molto in servizi di mobility, ad esempio offre anche leasing su auto elettriche.

La grande differenza di DriveNow è l’assenza di parcheggi dedicati: le macchine sono sparse nei parcheggi residenziali della città. Una volta iscritti al servizio (30 €) e scaricata la app, una mappa mostra le auto più vicine e permette di prenotarne una per 15 minuti, dando il tempo di raggiungere a piedi la vettura. Le portiere si apre tramite app o una speciale tessera con un chip NFC che viene spedita via posta dopo la conferma dell’iscrizione con una foto della patente e un selfie per confermare la propria identità.

Le chiavi non servono, una volta inserito un PIN nel computer di bordo il noleggio parte automaticamente e il motore si avvia premendo un pulsante. La macchina si può tenere quanto si vuole, ma il costo è di 56 centesimi al minuto, molto più alto rispetto alla competizione. Le auto sono tutte BMW o Mini (riconoscibili dal logo sulla carrozzeria), e una volta finito il noleggio si lascia la macchina in qualsiasi parcheggio residenziale del centro di Helsinki. Per soste brevi durante il noleggio, si può tenere la macchina per 10 centesimi al minuto. Il costo del noleggio viene addebitato sulla carta di credito connessa al servizio e la ricevuta arriva via mail.

Il modello di DriveNow si basa su spostamenti brevi all’interno della città, offre la flessibilità di avere auto sparse in tutta la città e la comodità di muoversi in centro senza preoccuparsi delle tariffe dei parcheggi. È possibile lasciare la macchina anche all’aeroporto di Vantaa e in un paio di parcheggi a Espoo. In Germania sono disponibili anche pacchetti con noleggi di 3-6 ore oppure per un’intera giornata, oltre che la possibilità di lasciare l’auto al di fuori del centro urbano, ma questi servizi non sono al momento disponibili a Helsinki.

Per qualche oscuro motivo le macchine sono battezzate con nomi di persona, in genere finlandesi, e alcuni possono suscitare turbative, o ilarità, negli utenti italiani.

Eventi

  • 100 anni di foto
  • City Wonders: Helsinki
  • Mattarella in Finlandia
  • Costa Smeralda

Luci e ombre, vizi e virtù della Finlandia. Una storia fotografica al Museo Nazionale

In Finlandia proseguono le celebrazioni del centenario dell'indipendenza, e le iniziative per ricordare e valorizzare la storia culturale del Paese sono numerose. Una mostra fotografica presso il Museo Nazionale di Helsinki, Finlandia pubblica e segreta, apre una finestra su alcuni eventi non proprio accattivanti - ma storicamente significativi - che hanno dato forma al paese durante il secolo scorso.

Leggi tutto

Al Museo della fotografia di Helsinki sono presentate opere di Lorenzo Servi (alias SerraGlia), un architetto italiano formatosi a Firenze che lavora a Helsinki nello studio Lumart dove si occupa di progettazione visuale, cioè fornisce ai clienti idee e mezzi per illustrare concetti, progetti, prodotti. Le fotografie sono esposte nello spazio “Progetto” al piano terra del Museo nella Kaapelitehdas.

Leggi tutto

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, arriva per una visita di Stato in Finlandia dal 26 al 28 settembre. Ospite di  Sauli Niinistö, Presidente della Repubblica di Finlandia, e della consorte Jenni Haukio. Mattarella  parteciperà ad una cerimonia di accoglienza nel Palazzo Presidenziale mercoledì 27 settembre.

Leggi tutto

 

Nel cantiere navale Meyer a Turku, Finlandia, si è svolto il 13 settembre scorso il taglio della prima lamiera di una delle due navi Costa Crociere alimentate con gas naturale liquefatto (LNG). Annunciato anche il nome della nuova nave, che si chiamerà Costa Smeralda, in omaggio a uno dei luoghi simbolo dell’Italia e del Mediterraneo. Costa Smeralda, che avrà una stazza lorda di oltre 180.000 tonnellate e offrirà più di 2.600 cabine per un totale di circa 6.600 passeggeri, entrerà in servizio nell’ottobre 2019. Nel 2021 è prevista la consegna di una seconda nave, gemella di Costa Smeralda, sempre costruita da Meyer-Turku.

Leggi tutto

Informazioni

 La Rondine riparte nel luglio 2017 in una veste nuova, ma con 15 anni di servizio: abbiamo iniziato nel lontano 2002, all'epoca Corinna Mologni, da noi intervistata, cantava all'Opera Nazionale di Helsinki nella Rondine di Puccini. Ci sembrò di buon augurio. Da allora tanti collaboratori si sono succeduti, molti sono migrati nuovamente, qualcuno fa di meglio. A tutti un grazie per un servizio informativo prestato volontariamente, per il piacere di farlo.

Pubblicità

Testi

  • Il "Kalevala" e la poesia popolare finlandese
  • Romanzo storico finlandese
  • Profilo di letteratura finlandese

Un corso universitario di letteratura finlandese dedicato alla tradizione del "Kalevala" e delle varie forme di Poesia popolare finlandese, quella epica, quella lirica. Il corso è stato tenuto all'Università di Firenze dalla professoressa Viola Parente-Čapkova nell'Anno Accademico 2001/2002. Ne riproduciamo la trascrizione col permesso dell'Autrice, docente di letteratura finlandese nelle università di Praga e Turku, certi che rappresenti una solida introduzione alla materia per studiosi e studenti di letteratura finlandese e di storia delle tradizioni popolari.

Leggi tutto

È stata pubblicata di recente la IX Appendice dell'Enciclopedia italiana Treccani, che contiene, tra le molte altre cose, anche l’aggiornamento della voce relativa alla Letteratura finlandese, scritta dalla nostra collaboratrice Viola Parente-Čapková. Abbiamo chiesto a Viola di farci avere, tratta da quel suo contributo, una scheda su una delle tendenze più marcate della produzione finlandese più recente, il genere del Romanzo storico.

Leggi tutto

Dalle origini al Novecento

L’importanza della letteratura orale - Se parliamo di letteratura finlandese nel senso di letteratura della Finlandia, bisogna evidenziarne il carattere multilingue e multiculturale. Ai primi testi letterari scritti in latino (successivi all’arrivo ufficiale del Cristianesimo nel XII secolo), seguirono quelli in svedese (soprattutto quando, nel XVII secolo, fu fondata l'Accademia, vale a dire l’Università di Turku / Åbo). Dalla fine del XIX secolo, il finlandese divenne gradualmente la lingua di maggior diffusione nel paese e a partire dal XX secolo, principalmente dalla seconda metà, troviamo anche la letteratura in lingua sami; negli ultimi decenni, durante i quali la Finlandia si è maggiormente aperta al mondo, riscontriamo letterature in altre lingue minoritarie, sebbene di diffusione limitata.

Leggi tutto

Video

  • Sofi Oksanen

Intervista a Sofi Oksanen prima della pubblicazione del suo romanzo "La purga" in italiano.

La intervistiamo in luoghi di Helsinki da lei frequentati, a cominciare dal quartiere in cui vive, il Kallio.

Leggi tutto
Top UK Bookmakers b.betroll.co.uk betfair
How to get bonus http://l.betroll.co.uk/ LB

FIN • ITA

  • Le nuove norme europee per le controversie di modesta entità. Anche di natura ‘turistica’

    È entrato in vigore il Regolamento (UE) n. 2015/2421 adottato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio per semplificare ed ampliare l’ambito di applicazione del Procedimento europeo per le controversie di modesta entità. Era l’anno 2009 quando veniva istituita questa nuova possibilità di accesso alla giustizia per i cittadini e le imprese europee. Leggi tutto
  • Grimaldi: per Finnlines un bilancio semestrale a gonfie vele

    In occasione della pubblicazione del bilancio semestrale gennaio-giugno 2017 della società finlandese Finnlines, facente capo al gruppo Gimaldi, il presidente ed amministratore delegato Emanuele Grimaldi ha commentato soddisfatto che “Il sostenuto primo trimestre del 2017 è stato seguito da un secondo trimestre altrettanto forte. Il risultato del periodo di gennaio-giugno 2017 è migliorato di circa il 16% ed ammmonta a 35,4 (30,5) milioni di euro, rappresentando il miglior risultato del primo semestre nella storia di Finnlines. Leggi tutto
  • Finnair utilizza l’energia solare per conservare le merci deperibili

    Il nuovo centro COOL Nordic Cargo Hub della compagnia di bandiera finlandese Finnair all'aeroporto di Helsinki-Vantaa utilizzerà l'energia solare prodotta da 1200 pannelli installati sul tetto dell'edificio. Ciascuno dei pannelli installati può produrre fino a 260 W di energia per un livello annuale di produzione stimato pari a circa 265 MWh / a. L'energia solare prodotta presso l'impianto di carico rappresenterà oltre il 10% del consumo energetico annuo dell'edificio. Leggi tutto
  • Prima visita in Finlandia del neo presidente IFAD Gilbert F. Houngbo

    Il presidente del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), Gilbert F. Houngbo, ha compiuto una visita in Finlandia la scorsa settimana per incontrare i rappresentanti dei ministeri degli affari esteri e delle finanze per discutere sull’ impegno condiviso finalizzato a sostenere le persone più povere e emarginate nel mondo. Leggi tutto
  • 1